Design+comunicazione

Per valorizzare patrimoni di conoscenza, competenza, efficienza e immaginazione.

È curioso a vedere che quasi tutti gli uomini che valgono molto, hanno le maniere semplici; e che quasi sempre le maniere semplici sono prese per indizio di poco valore. (Giacomo Leopardi)

Oggi nella complessità di una difficile ripresa la nostra attività è al servizio delle necessità, del quotidiano, del fare; la nostra ambizione è contribuire a costruire un possibile futuro, creando opportunità, valorizzando patrimoni di competenza, efficienza e immaginazione.

Je ne suis qu’un ouvrier. Dans le fond, je suis parti de là et je pense que tout ce que j’ai fait dans la vie, je l’ai fait très simplement, sans me poser de questions profondes. (Jean Prouvé)

Vedere Nervi collocare uno scheletro di calcestruzzo in una struttura è una magnifica lezione. Non vi mette mai nulla di volgare. Che eleganza! È migliore di quasi tutti noi. (Charles-Édouard Jeanneret-Gris – Le Corbusier)

La difficoltà di catturare l’attenzione

Schopenhauer diceva che “un talento colpisce un bersaglio che nessun altro può colpire; un genio colpisce un bersaglio che nessun altro può vedere”  Gia Leonardo e prima di lui Alhazen (Ibn al-Haitham) sapeva che la visione acuta era ristretta a una parte molto piccola del campo visivo ovvero della difficoltà di catturare l’attenzione:

… noi conosciamo chiaramente che la vista è delle piú veloci operazioni che sieno, ed in un punto vede infinite forme; niente di meno non comprende se non una cosa per volta …

Il lavoro del progettista per la creazione di oggetti funzionali e correttamente accattivanti si basa sulla visione e sulla percezione che si uniscono in una sintesi culturale e al fascino che questa provoca nell’individuo contemporaneo.

Design & comunicazione

Studiolivio, un affiatato gruppo di persone, una rete di selezionate risorse, (designers, architetti, ingegneri, iconografi, art-directors, producers, fotografi, grafici, programmatori, aziende, artigiani, imprese) gestisce progetti di comunicazione di elevata complessità che spesso coinvolgono edifici, mezzi, arredi, prodotti e letteratura di impresa tradizionale e/o elettronica. I nostri campi di attività sono: 

• la comunicazione culturale per musei, teatri, associazioni, enti, case editrici
• la comunicazione di impresa per sanità, lusso, turismo, auto, meccanica, arredamento, cosmesi, moda, enologia, gastronomia.

La nostra attività si articola in:
• graphic design (marchi e logotipi, libri, cataloghi e annual report, inviti, folder e brochure, porfoli e cancelleria, cartotecnica e packaging, manifesti e locandine, pagine e pubblicità …)*
• multimedia design (app, e-comunication, e-commerce, e-gov, video, dvd, …)*
• industrial design (oggetti, apparecchiature, stabilimenti, attrezzature per musei, show rooms, uffici, stand …)**
Sotto la direzione artistica di Piero Livio** designer, Valeria Motti* art director e di Patrizia Mussa* photo editor.

Per saperne di più alcuni esempi di proposte e realizzazioni nella sezione  p r o g e t t i

Uno spazio-laboratorio come punto di convergenza della rete

Ai piedi della collina Torinese, sulla riva destra del Po, a sud-est del centro della città, lo studio è il punto fisico di convergenza della nostra rete costituita da persone, collaboratori, artigiani, aziende; molte singole unità selezionate negli anni per competenza, professionalità, affidabilità e umanità. L’agilità, la flessibilità della rete ci permette di affrontare e realizzare ambiziosi e complessi progetti di comunicazione, produzioni pilota, pezzi unici, piccole serie di grafica e design.
Per saperne di più vedere la sezione  p r o g e t t i.

studiolivio-spazio-studio-03
studiolivio-spazio-studio-01
studiolivio-spazio-studio-02
studiolivio-spazio-ingresso-02
studiolivio-spazio-riunioni-02
studiolivio-spazio-sala-riunioni-01
studiolivio-spazio-ingresso

Al servizio di chi non si arrende

Un proverbio/maledizione cinese, secondo il filosofo Slavoj Žižek, definisce interessanti momenti “inquietanti, conflittuali, difficili” e tutti sappiamo quanto i mesi trascorsi siano stati interessanti e carichi di timori.

Il nostro lavoro è progettare e, senza sottovalutare la gravità della situazione, questo abbiamo fatto anche quest'anno per l’arte, per il commercio, per la casa, per la cultura e non solo, al servizio di chi non si arrende e cerca soluzioni con attenzione e buona volontà.