condizioni generali

Termini generali per la presa visione di: proposte preliminari, proposte definitive, esecutivi, verifica o test di approvazione


1 I termini generali e le condizioni qui stabiliti costituiscono parte integrante e sostanziale di ogni contratto di beni e/o servizi di ogni genere in essere tra il “Cliente” e lo “Studio Livio”, e comunque disciplinano i rapporti tra il cliente e lo studio in relazione al “content” (come in seguito definito) comunque messo a disposizione da parte dello studio ovvero scambiato tra il cliente e lo studio.
1.1 Le presenti termini generali si intendono da Lei accettate ai sensi dell’art. 1341, co. 1, del codice civile. La loro accettazione per via informatica/telematica (attraverso “click” nell’apposita icona) costituisce espressa rinuncia da parte del Cliente alle proprie condizioni generali ed espressa accettazione dei termini e delle condizioni qui stabilite.
1.2 Ogni modifica e/o integrazione alle Condizioni Generali sarà valida soltanto nel caso di specifica accettazione scritta da parte dello Studio Livio.
1.3 Qualora una o più delle clausole contenute nelle Condizioni Generali o negli accordi sia annullata o venga dichiarata nulla o inefficace ai sensi di legge, la validità delle rimanenti clausole rimane intatta.
2. presa visione di: proposte preliminari, proposte definitive, esecutivi, verifica o test di approvazione
2.1 La presa visione di elaborati in qualsiasi tipo siano essi proposte preliminari, proposte definitive, esecutivi, verifiche o test di approvazione è subordinata all’accettazione delle Condizioni Generali e prevede:
(a) nel termine preventivamente concordato, Studio Livio metterà a disposizione del Cliente, per via telematica, in apposita area riservata accessibile tramite username e password, o tramite visione diretta durante una presentazione di elaborati, proposte e progetti espressi in formati testuali, grafici, fotografici e/o elettronici;
(b) gli elaborati proposte e progetti espressi in formati testuali, grafici, fotografici e/o elettronici realizzati da Studio Livio e messi a disposizione del Cliente permarranno a disposizione del Cliente nell’area riservata di cui al precedente punto 2.1(a) per la durata di trenta giorni dalla notizia della messa a disposizione degli stessi, ovvero per la diversa durata previamente concordata per iscritto;
(c) il Cliente nelle fasi di verifica o di test si impegna a verificare la rispondenza delle proposte alle proprie necessità, ovvero ai requisiti richiesti, e a comunicare prontamente a Studio Livio ogni richiesta di modifica e/o di elaborazione ulteriore, in via scritta (per tale intendendosi anche ogni comunicazione per via informatica/telematica), entro la fine del periodo di cui al punto 2.1(b);
(d) nelle fasi di verifica o di test Studio Livio disporrà, di regola, di un termine di ulteriori trenta giorni per effettuare le modifiche richieste e/o le elaborazioni ulteriori, salva la possibilità di Studio Livio di prorogare detto termine, dandone notizia al Cliente, ove la l’effettuazione delle modificazioni e/o elaborazioni ulteriori, a insindacabile giudizio di Studio Livio, lo richieda;
(e) nelle fasi di verifica o di test Studio Livio si riserva il diritto di apportare solo in parte, oppure di non apportare, le modifiche richieste e/o le elaborazioni ulteriori, ove, per motivate ragioni di carattere tecnico e/o economico e/o di altra natura, l’effettuazione delle modificazioni e/o elaborazioni ulteriori non risulti, a insindacabile giudizio di Studio Livio, corrispondente ai termini contrattuali e/o possibile, e/o risulti eccessivamente gravosa anche in relazione ai termini economici già pattuiti con il Cliente.
2.2 Trascorsi i trenta giorni di cui al punto 2.1(b)
(a) gli elaborati realizzati da Studio Livio si considereranno approvati da parte del Cliente, nel complesso e in ogni singola parte, con espressa rinuncia da parte del Cliente a far valere vizi, difformità rispetto alle richieste e/o contestazioni di sorta;
(b) Studio Livio avrà diritto alla corresponsione dell’intero corrispettivo pattuito; e
(c) le modifiche e/o elaborazioni ulteriori degli elaborati grafici o software non saranno in ogni caso considerati parte degli accordi e si intenderanno a totale carico del Cliente.
3. oggetto
3.1 Salvo diversa pattuizione espressa, sono compresi tra i beni e i servizi della fornitura in oggetto comprendono l’ideazione, la direzione artistica, l’assistenza all’allestimento dei definitivi, i diritti di riproduzione finalizzati al progetto e l’assistenza, presso la sede di Studio Livio, nella fase di realizzazione. Salvo diversa pattuizione espressa negli accordi, non sono compresi: (i) Iva, (ii) diritti di proprietà intellettuale relativi al Content (come in seguito definito) e in genere a tutto quanto il necessario all’esecuzione a regola d’arte degli accordi (quali a titolo esemplificativo fotografie, musiche), (iii) riprese di qualsiasi natura, (iv) stesura e/o digitazione di testi, (v) digitalizzazione di immagini, suoni o filmati, (vi) allestimento di esecutivi e/o animazioni, (vii) impianti stampa di qualsiasi natura, (viii) ricerche, (ix) diritti di riutilizzazione, (x) eventuali trasferte e vacazioni, (xi) l’utilizzo di corrieri cittadini e non, (xii) giri di bozze eccedenti il consueto iter editoriale (proposta, correzione d’autore, correzione editoriale), nonché (xiii) ogni e qualsivoglia maggior costo conseguente a variazioni del progetto e/o a tempi di produzione successive alla approvazione dei bozzetti e/o dei calendari di produzione concordati.
4. Content, licenza esclusiva, estensione della licenza. Realizzazione di bozzetti e manufatti
4.1 Il Cliente si obbliga verso Studio Livio a rispettare i termini e le condizioni qui stabilite in relazione all’utilizzo di dati, notizie, informazioni, codici (tra cui codice sorgente), banche dati, elaborati, software, progetti e contenuti, messi a disposizione del Cliente con qualsiasi mezzo, in qualsiasi forma, e in qualunque tempo (anche nelle fasi preliminari alla conclusione degli accordi, e a prescindere dalla conclusione degli stessi) da Studio Livio o da alcuno dei suoi amministratori, dirigenti, dipendenti o consulenti di qualsivoglia natura (il “Content”).
4.2 Il Cliente e lo Studio Livio convengono che:
(a) tutti i diritti di proprietà industriale e intellettuale sul Content di cui Studio Livio sia titolare restano di titolarità esclusiva di Studio Livio;
(b) Studio Livio sarà titolare esclusivo degli eventuali diritti di proprietà intellettuale relativi alle elaborazioni e/o agli sviluppi del Content realizzati da Studio Livio (ivi inclusi gli elaborati grafici o software da esso realizzati), anche a seguito di apporti a carattere creativo rinvenienti dal Cliente, e avrà in particolare il diritto di essere menzionato come autore nelle forme d’uso;
(c) Studio Livio concede al Cliente licenza esclusiva non trasferibile per l’utilizzo dei diritti di proprietà intellettuale indicati alle precedenti lettere (a) e (b), limitata all’ambito e agli scopi del progetto cui gli accordi si riferiscono. Conseguentemente, e a scanso di equivoci, detta licenza esclusiva non si estende a utilizzi (quali, ad esempio, campagne pubblicitarie, eventi e/o manifestazioni culturali, applicazioni, siti internet, etc.) diversi da quelli ai quali gli accordi si riferiscono, e per i quali il Content e/o le elaborazioni e/o sviluppi del Content, di cui alle precedenti lettere (a) e (b) sono stati, a seconda dei casi, utilizzati o realizzati.
4.3 Salvo quanto previsto al precedente punto 4.2 per i diritti di proprietà intellettuale sul Content già nella titolarità dello Studio Livio, sarà cura del Cliente, anche in deroga al disposto dell’art. 1658 del codice civile, acquisire i diritti di proprietà intellettuale su dati, notizie, informazioni, codici (tra cui codice sorgente), banche dati, elaborati, software, progetti e contenuti necessari all’esecuzione delle prestazioni da parte di Studio Livio, garantendo che il loro utilizzo da parte di Studio Livio non realizzi violazione alcuna di brevetto, diritto di copyright o altro diritto di proprietà intellettuale spettante a terzi.
4.4 Il Cliente dovrà tenere indenne Studio Livio da qualsiasi azione di terzi per le violazioni di diritti di proprietà intellettuale o industriale di cui al comma precedente, pagare tutti i costi sostenuti da Studio Livio, ivi inclusi i costi di eventuali azioni legali promosse, e risarcire Studio Livio da ogni danno, perdita o pregiudizio sofferti in conseguenza delle predette azioni. Il Cliente dovrà inoltre sostenere a sue spese i costi necessari a prevenire e sanare eventuali violazioni dei diritti di proprietà intellettuale (quali, ad esempio, l’ottenimento di licenze).
Il Cliente e lo Studio Livio convengono che, ove Studio Livio realizzi bozzetti e/o manufatti (rimanendo inteso che Studio Livio: (i) potrà realizzare bozzetti e/o manufatti anche senza il consenso del Cliente, e (ii) a tal fine potrà avvalersi di terzi di propria fiducia, senza necessità di ottenere il preventivo consenso da parte del Cliente), i prototipi realizzati:
(a) potranno essere visionati dal Cliente ovvero da alcuno dei suoi amministratori, dirigenti, dipendenti o consulenti di qualsivoglia natura del Cliente, esclusivamente presso i locali di Studio Livio;
(b) potranno, ottenuto di volta in volta il consenso espresso di Studio Livio, essere messi a disposizione del Cliente per un periodo massimo di trenta giorni, salvo sia convenuto per iscritto un termine diverso, trascorsi i quali dovranno essere restituiti a Studio Livio a spese del Cliente.
4.6 Il Cliente riconosce che:
(a) fermi i diritti di proprietà intellettuale sui bozzetti e/o manufatti di cui al punto 4.2, i bozzetti e/o manufatti di cui al precedente punto 4.5 rimarranno di esclusiva proprietà dello Studio Livio, e
(b) il Cliente non potrà realizzare in proprio, o far realizzare da terzi, manufatti le cui caratteristiche distintive risultino confondibili con, o anche soltanto simili a, quelle dei bozzetti e/o manufatti di cui al precedente punto 4.5, pena la possibilità di Studio Livio di ricorrere alla tutela cautelare di cui al punto 13, e fermo il diritto di Studio Livio al risarcimento del danno derivante dall’inadempimento.
4.7 Il Cliente accetta espressamente che il Content e/o ogni elaborazione e/o sviluppo del Content realizzati da Studio Livio, anche a prescindere dalla conclusione di un contratto con Studio Livio, possano essere comunicati a terzi e diffusi con qualsiasi mezzo (ivi inclusa la pubblicazione sul sito internet) da parte di Studio Livio a fini pubblicitari, promozionali e/o di comunicazione.
5. confidenzialità e riservatezza delle informazioni
5.1 Il Cliente (in qualsiasi fase sia essa proposta preliminare, proposta definitiva, esecutivi, verifica o test di approvazione) manterrà confidenziali, rispetto a terzi, il Content nonché le elaborazioni e/o gli sviluppi del Content comunque realizzati da Studio Livio, fatto salvo quanto necessario all’esecuzione degli accordi e gli utilizzi consentiti ai sensi del precedente punto 4.2(c).
5.2 Il Cliente (in qualsiasi fase sia essa proposta preliminare, proposta definitiva, esecutivi, verifica o test di approvazione) si impegna a adottare tutte le misure necessarie per non pregiudicare la confidenzialità del Content, ivi compreso lo stretto controllo sull’utilizzo della password comunicata da Studio Livio ai sensi del punto 2.1(a), da intendersi a carattere strettamente personale.
5.3 È fatto divieto al Cliente salvo il previo consenso scritto da parte di Studio Livio, di copiare o comunque riprodurre con qualsiasi mezzo e in qualsiasi forma, sia totalmente, sia parzialmente, tradurre, adattare, modificare, divulgare, comunicare a terzi, il Content o le elaborazioni e/o gli sviluppi del Content comunque realizzati da Studio Livio, fatto salvo quanto necessario all’esecuzione degli accordi e gli utilizzi consentiti ai sensi del precedente punto 4.2(c).
6. consegna dei beni e servizi. Quantitativi
6.1 In conformità a quanto previsto nel secondo comma dell’art. 1510 del codice civile, Studio Livio è liberato dall’obbligo della consegna rimettendo i beni e servizi al vettore o allo spedizioniere.
6.2 I quantitativi indicati per la fornitura di beni e servizi che costituiscano produzioni di serie sono soggetti ad una tolleranza, tanto per difetto quanto per eccesso, pari al dieci per cento del quantitativo originariamente pattuito, fermo restando che sarà fatturato l’importo relativo al quantitativo effettivamente prodotto.
7. forza maggiore
7.1 Le obbligazioni contrattuali delle parti potranno essere prorogate in caso di forza maggiore (a titolo esemplificativo controversie sindacali, scioperi a carattere nazionale, sommosse, calamità naturali). In tal caso la parte interessata dovrà darne immediata comunicazione all’altra parte.
8. prezzo. Pagamento del prezzo
8.1 Il prezzo è indicato negli accordi raggiunti tra il Cliente e Studio Livio. I prezzi concordati non potranno essere successivamente modificati in ribasso, salvo diversa pattuizione espressa.
8.2 Salvo diversa pattuizione espressa, il pagamento deve essere effettuato, mediante bonifico bancario, nel termine di trenta giorni dalla data di fatturazione.
9. recesso del Cliente
9.1 L’eventuale recesso del Cliente dagli accordi obbliga il Cliente al pagamento dei Beni e servizi già eseguiti o prestati, o in corso di esecuzione.
9.2 Fermo restando quanto previsto al punto 2.2(b), qualora il recesso avvenga dopo l’approvazione dei bozzetti ovvero delle proposte preliminari, sarà dovuto il pagamento del 75% dell’importo totale stabilito negli accordi.
10. clausola risolutiva espressa
10.1 Il Cliente e lo Studio Livio convengono che costituisce motivo di risoluzione degli accordi ai sensi dell’art. 1456 del codice civile:
(a) l’apertura di una procedura concorsuale a carico del Cliente;
(b) la violazione, da parte del Cliente, di alcuna delle previsioni contenute nel precedente punto 4; nonché
(c) la violazione dell’obbligo di confidenzialità e riservatezza di cui al punto 5.
11. tutela cautelare
11.1 Resta inteso che qualsivoglia violazione delle presenti Condizioni Generali è atta a causare allo Studio Livio un danno grave e irreparabile, e che il risarcimento del danno per equivalente non costituisce un rimedio adeguato per dette violazioni. Nel caso di inadempimento o anche di mero rischio di inadempimento da parte del Cliente ovvero di alcuno dei suoi esponenti di alcuna previsione di cui alle presenti Condizioni Generali, Studio Livio potrà richiedere ai competenti organi giurisdizionali provvedimenti cautelari tipici o atipici, ivi inclusi gli opportuni provvedimenti inibitori, al fine in particolare di inibire violazioni alle presenti Condizioni Generali e, in particolare, la comunicazione del Content a qualsivoglia persona, utilizzi dei beni e servizi non consentiti sulla base di quanto stabilito al punto 4.2(c), ovvero violazioni di quanto previsto ai punti 4.5 o 4.6.
12. legge applicabile. Foro competente
12.1 Per quanto non previsto dalle presenti Condizioni Generali si applica la legge italiana.
12.2 Per ogni controversia derivante da, o relativa a, le presenti Condizioni Generali, ovvero relativa agli accordi raggiunti tra il Cliente e Studio Livio, o comunque connessa con gli stessi, sarà competente in via esclusiva il Foro di Torino, con concorde espressa esclusione di ogni eventuale altro Foro concorrente o alternativo.
13. trattamento dei dati
13.1 Ai sensi dell’art. 13 del D.lgs. 196/2003, Studio Livio informa che i dati identificativi del Cliente acquisiti costituiscono oggetto di trattamento, anche automatizzato, finalizzato all’esecuzione degli accordi e degli adempimenti ad esso collegati. Il Cliente gode dei diritti di cui all’art. 7 del D.lgs. 196/2003. Ai fini dell’informativa privacy si rinvia a quanto contenuto sul sito www.studiolivio.it.

Cos’è il diritto d’autore?


La legge speciale 22 aprile 1941, n. 633 istituisce la tutela delle opere dell’ingegno di carattere creativo, che appartengano alla letteratura, alla musica, alle arti figurative, al design, all’architettura, al teatro, al cinema. La tutela consiste in una serie di diritti esclusivi di utilizzazione economica dell’opera (diritti patrimoniali dell’autore) e di diritti morali a tutela della personalità dell’autore, che nel loro complesso costituiscono il "diritto d’autore".

Tutti i diritti sono riservati. Copyright nessuna parte di di quanto pubblicato su questo sito può essere riprodotta in alcuna forma, tramite stampa, fotocopia o qualsiasi altro mezzo senza la preventiva autorizzazione scritta da parte di studiolivio srl. studiolivio srl è titolare esclusivo dei diritti. Queste immagini possono essere utilizzate solo per scopi redazionali.

All rights reserved: Copyright no part published on this site may be reproduced in any form, by print, photocopy, or by any other means, without the prior written consent of studiolivio srl. studiolivio srl is the exclusive owner of the rights. studiolivio srl is exclusive owner of the rights. These images can be used only for editorial purposes.

© Studiolivio srl. Salvo espressa indicazione scritta in senso contrario ricevuta da parte nostra, tutti i dati, le notizie, le informazioni, i codici (tra cui il codice sorgente), le banche dati, gli elaborati, i software, i progetti e i contenuti (il “Content”) contenuti in questo sito, o comunque messi a disposizione con qualsiasi mezzo, in qualsiasi forma, e in qualunque tempo da studiolivio o da alcuno dei suoi amministratori, dirigenti, dipendenti o consulenti di qualsivoglia natura, sono di natura riservata e/o coperti da diritti di proprietà industriale e/o intellettuale dello studiolivio e/o di terzi.

privacy


Ai sensi dell’art. 13 del dlgs 196/2003, Studio livio s.r.l. dichiara che il trattamento dei dati personali conferiti sarà effettuato come segue.

I dati personali conferiti saranno trattati, in forma cartacea, informatica o telematica per l’eventuale invio di comunicazioni, anche di natura commerciale, relative all’attività di Studio livio s.r.l.
I dati personali verranno trattati presso la sede di Studio Livio s.r.l., come di seguito indicata, nel rispetto delle misure minime di sicurezza e di quanto previsto dal dlgs 196/2003.
Il conferimento dei dati personali è facoltativo. Il mancato conferimento degli stessi o il mancato consenso al trattamento, tuttavia, comporterà l’impossibilità per Studio Livio di realizzare le finalità di cui sopra.

I dati personali potranno essere comunicati, per le finalità di cui sopra, ai dipendenti e ai collaboratori, anche saltuari, di Studio Livio s.r.l. l titolare del trattamento è lo Studio Livio s.r.l., con sede in Torino. Responsabile del trattamento è l’ amministrazione@livio.it , al quale l’interessato può rivolgersi per esercitare i diritti previsti dall’art. 7 del dlgs 196/2003.
L’interessato ha il diritto ottenere il controllo, l’aggiornamento, la modifica, la cancellazione dei suoi dati personali e di opporsi al loro trattamento, scrivendo a Studio Livio s.r.l. all’indirizzo indicato.

Studio Livio s.r.l. provvederà ad assicurarsi che i soggetti terzi, ai quali fossero eventualmente comunicati i dati personali, effettuino un trattamento conforme a quanto previsto dal D.Lgs. 196/2003. In ogni caso, Studio Livio s.r.l. non potrà essere ritenuta responsabile per il trattamento di dati personali effettuato da tali soggetti terzi.